Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: articagel@libero.it blog.articagel@libero.it
Location:

RICERCA

Archivio

Conta visite

Ultimi Commenti

Che le Università comincino a prendere le distanze!

postato da Diego Celotto [02/12/2018 11:57]
foto

Eh sì, perchè è davvero imbarazzante sentire tante castronerie da un Settore, quello del Gelato/IceCream, in cui tutti i Maestri (o quasi) hanno frequentato o hanno attestati conseguiti presso le maggiori Università. E tutti in Chimica, Biologia e materie scientifiche. 

Perchè non basta raccontare ai Corsi delle "sane panzane" ma bisogna aver almeno frequentato l'UNIVERSITA' (che parolina magica!), come se la sua "frequentazione" fosse un lascapassare per dire quello che passa per la testa, senza un briciolo di verità scientifica. 
Non contento, qualche grande Maestro si è anche "avventurato" nello scrivere libri di ricette, teorie e spiegazioni.
Lasciamo da parte i "ricettari" che, nella quasi totalità, sono elaborati per giovani casalinghe, ci sono molti testi che si addentrano in teorie personali, quando basterebbero alcuni rudimenti di matematica per uscirene in modo elegante.

A parte il POD e il PAC che generano tante incertezze nella Gelateria, e di cui abbiamo tanto discusso, e l'individuazione del peso molecolare di alcuni miscugli e composti (come se volessimo dare un PM a una sedia..) torniamo a prendere in considerazione la Dolcezza dello Zucchero Invertito, descritta in un libro.
L'autore, frequentatore di un'Università (!), ci racconta, in modo molto chiaro, che "la dolcezza di questo sciroppo, erroneamente, viene calcolata sul tal quale (con il 75% dei solidi totali) mentre dovrebbe essere calcolata solo sulla parte secca. 100 grammi di zucchero invertito dolcificano esattamente come 125-130 grammi di saccarosio".

Per questo autore la "diluizione" non esiste. Che siano il 75 o il 5% di solidi totali lo zucchero invertito presenterà sempre lo stesso POD (!).

Che i Rettori delle Università coinvolte comincino ad alzare la voce :-D