Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: articagel@libero.it blog.articagel@libero.it
Location:

RICERCA

Archivio

Conta visite

Ultimi Commenti

IL PREGIUDIZIO DI CONFERMA in GELATERIA

postato da Diego Celotto [21/05/2019 10:15]
foto IL PREGIUDIZIO DI CONFERMA: NON PROVATE A CONTRADDIRMI!

Il pregiudizio di conferma è uno dei processi cognitivi a carico del nostro ragionamento. Tra questo genere di meccanismi è uno dei più studiati soprattutto a causa del suo "raggio d'azione".

Non si tratta di nulla di nuovo, poiché questo bias era stato già descritto da Francesco Bacone nel suo "Novum Organum" (1620), così: "Si tratta di un peculiare e ripetitivo errore del capire umano di propendere maggiormente e con più enfasi nei confronti delle affermazioni più che delle negazioni".

Nessuno sembra essere risparmiato dall'attaccamento alla prima idea/teoria/impressione che ha ricavato e per la quale sottostimerà ogni altra informazione.

Niente contraddizioni
Il cervello umano si comporta come un potentissimo processore di informazioni, per evitare il sovraccarico a volte preferisce non analizzare ogni elemento, ma prendere una scorciatoia.

Il bias cognitivo è un modo impreciso di elaborare informazioni, un limitazione che ci può condurre a considerazioni fallaci.

Il pregiudizio di conferma lavora in modo tale che siamo portati per natura a considerare quelle informazioni che sono in accordo con ciò che pensiamo, per cui:

- ci circondiamo di persone che la pensano come noi alimentando le nostre convinzioni
- sovrastimiamo le informazioni in accordo
- cerchiamo solo informazioni in accordo
- sottostimiamo l'importanza delle informazioni in disaccordo.

Se parliamo di ragionamento vero e proprio, secondo lo psicologo Raymond Nickerson, gli individui cercano di confermare le loro ipotesi, ma non di metterle alla prova, rifuggendo in tal modo l'eventualità di essere sbugiardati.
È importante sottolineare che il bias si presenta a prescindere dal livello di intelligenza.