Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: blog.bertinifa.it
Location:

Archivio

Conta visite

1 .   

Ultimi Commenti

RICERCA

Calendario

BIBBIANO n°4

postato da blog.bertinifa.it [16/08/2019 09:40]
foto

Qual è la strada che porta all'inferno di un'ideologia che distrugge l'Essere, convinti di fare Progresso?

A Bibbiano vedo all'opera due serpenti: l'avidità (soldi e potere ad ogni costo) e il fascismo antifascista di chi crede nella triade Dio, Patria e Famiglia, solo al contrario: morte a Dio, Patria e Famiglia. Il fascismo antifascista è libertario, trasgressivo, amante della rivoluzione permanente, trotskista o fricchettona. 

Per Essere intendo le regole innate che servono per stare al mondo e che sono fissate dalle civiltà con leggi e istituzioni percepite come "naturali". Le differenze tra maschio e femmina e l'istituzione della Famiglia sono il miglior terreno di coltura per i cuccioli umani. Le istituzioni sancite dalla Costituzione sono il miglior terreno di coltura per le famiglie e per le associazioni di famiglie. Reagire con rabbia quando questi spazi di garanzia vengono profanati e distrutti non è violenza fascista ma amore per le istituzioni che garantiscono il miglior equilibrio, rispetto le prevaricazioni innate che emergono in ogni essere umano quando c'è il Caos.

Questo è l'Essere: uscirne per esplorare il Caos è lecito e talora necessario per cercare nuovi e migliori equilibri ma è molto rischioso. Come dice l'antico adagio: chi lascia la vecchia strada per la nuova,  sa ciò che perde ma non ciò che trova.

Contrario all'Essere è il Caos. Tra l'Essere e il Caos naviga la nostra Coscienza in cerca del migliore equilibrio. Quando l'uomo opta per fare di testa sua, in cerca di novità o di un mondo nuovo, assapora sì la libertà del Caos ma anche l'angoscia, la paura di non avere più niente su cui confidare. E per gestire questa angoscia cerca un Dio e, da lì, costruisce nuove istituzioni e un nuovo modo di intendere l'associazione tra umani.

Il rimando ad Adamo ed Eva è evidente. Il Caos è femminile mentre l'Essere è maschile.

Mi pare evidente che l'avidità, il demone che si vede in opera nella tratta dei minori sia figlio dell'altro demone, quello antiautoritario e antisistema. Perché il nichilismo del secondo porta al vuoto e all'angoscia di chi ha smarrito il senso dello stare al mondo. Da li a fare il proprio tornaconto infischiandosene delle conseguenze, inebriati dal potere di condizionare la vita di altri, come semidei, il passo è breve. In questo caso il Dio è il denaro. Mammona. Satana.

Quello che si è visto nel sistema Bibbiano è l'esito di un percorso di distruzione sistematica della Verità (Dio) e dell'Autorità (le istituzioni che vanno da quelle dello Stato fino alla famiglia).  Inserisco la famiglia  sotto l'ala dell'autorità, perché ritengo che nella famiglia il capofamiglia sia naturalmente il maschio (in certe società è il contrario). Questo non significa riproporre la donna come inferiore all'uomo. L'istituzione familiare non violenta è ben rappresentata dall'etichetta del Tango Argentino, dove è il maschio che guida e la donna che segue ma l'atteggiamento del maschio non è prevaricatore bensì "al servizio" della donna. Il maschio guida la donna come un re, affinché essa possa esprimere il massimo di grazia e bellezza, COME UNA REGINA.

Poi ci sono le donne con le palle e gli uomini con la vagina ma non è il caso di proporli come modello nelle scuole. Intendo dire: perché è così progressista ed urgente proporre l'uomo effeminato mentre nessuno si dà pena di proporre nelle scuole la figura della donna con le palle? Perché i telegiornali celebrano i gay che ci invitano ad aprire i porti come i nostri culi mentre è dipinto come fascista chi intende difendere i confini sanciti dalla Costituzione?

Evidentemente è in opera una distruzione sistematica dei confini che segnano confini di garanzia per il vivere civile ma che ostacolano gli aspiranti semidei a godersi il loro strapotere politico sociale ed economico, garantitogli dal turbocapitalismo.

I sedicenti progressisti di oggi dovrebbero fermarsi un attimo e riflettere sulla base di una semplice domanda: a chi conviene distruggere sistematicamente, ogni vecchia e saggia istituzione, sotto la falsa bandiera del progresso di "sinistra"?