Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: blog.bertinifa.it
Location:

Archivio

Conta visite

1 .   

Ultimi Commenti

RICERCA

Calendario

Follia quotidiana

postato da blog.bertinifa.it [22/03/2021 18:26]
foto

Chi non sa che prendersi il morbillo da giovani sia il miglior modo in assoluto di vaccinarsi per sempre contro una malattia virale che, se presa in età più avanzata, può dare serissime complicazioni?

Non c'è vaccino antimorbillo capace di sostituire il virus selvaggio, checchè ne dica la casa farmaceutica che lo produce e che sponsorizza la ministra della sanità che lo rende obbligatorio.

Perché la vaccinazione di massa con un vaccino imperfetto, come quello del morbillo, sottopone il virus selvaggio a pressione selettiva, senza riuscire a eradicarlo. Cioè crea mutanti che, per vincere l'immunità imperfetta data dal vaccino, tende a fare il percorso inverso dell'adattamento all'ospite: cioè invece di diventare meno letale, diventa più infettivo e aggressivo. Come sta succedendo al virus del morbillo oggigiorno.

L'immunità naturale, com'è dimostrato dal fatto che il genere umano ha convissuto da sempre con i microrganismi, è la migliore forma di vaccinazione.

Le eccezioni di cui sono a conoscenza, non fanno altro che confermare questo principio.

Ma adesso non farò degli esempi.

Che esistano dei vaccini di cui non si possa davvero fare a meno è solo un'estensione artificiale dei meccanismi naturali di diffusione dei microrganismi.

Restando sul morbillo, mi pare però evidente che sia più pulito infettare un bambino con un altro bambino già infettato, piuttosto che iniettare schifezze cancerogene, tratte da feti abortiti, metalli pro infiammatori dei quali il corpo non riesce a liberarsi ed altre sostanze tossiche a tutti i bambini in un'età nella quale il loro sistema immunitario è ancora immaturo.

I vaccini perfetti, sono una conquista della medicina ma sono dei farmaci che vanno usati con la testa. Mai con con campagne di vaccinazione di massa.

Purtroppo i vaccini perfetti sono un'investimento poco redditizio per le case che li producono. Perché una volta iniettati l'affare si conclude lì. Vuoi mettere quanto renda di più un vaccino sporco e imperfetto!

Allora, per ovviare al "problema" generale dei farmaci perfetti e puliti, che presentano un basso profilo di profitto per gli azionisti, si trovano soluzioni geniali. Tipo il vaccino polivalente, che mescola vaccini inperfetti con vaccini imperfetti e che sono pieni di schifezze incredibili. Così si salta a piè pari anche il problema dei brevetti. Per questo è difficile trovare sul mercato vaccini singoli e perfetti e magari anche puliti.

Questa era solo una lunga premessa per la pillola di follia di oggi.

Ripeto, senza tema di smentita, che la migliore immunità sia quella data dal virus selvaggio.

Ora, in Italia ci sono milioni di persone che hanno preso il corona virus e che si sono già immunizzate.

Che succede a inoculare un vaccino sperimentale a milioni di persone già immunizzate dal virus naturale?

L'esperimento è in corso: le cavie siamo noi e i nostri cari; fra qualche anno lo sapremo se ci saremo ancora.

Considerato che i vaccini sono scarsi, non sarebbe logico darli solo ai soggetti non già immunizzati?

Perché sprecarli con inutili rischi a chi è già immunizzato? Rischi non solo personali ma anche sistemici.

Perché si parla di passaporti vaccinali per i vaccinati e non anche per gli immunizzati in modo naturale?

Che senso ha dare un passaporto vaccinale quando il vaccino non ferma la diffusione del virus?

Come la mettiamo con il fatto che il vaccino, somministrato agli anziani over 80 non alza il tasso di anticorpi specifici se non in una piccola percentuale degli anziani vaccinati?

Come la mettiamo con un vaccino che avrebbe senso dare solo a individui deboli, proprio con questi dà un casino di effetti collaterali che mette a rischio la loro vita per poi scoprire che non immunizza?

Mi fermo qui, per non infierire ....