Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: Consulente Immobiliare Stefano Bettucci
Location: Firenze
Italia

Archivio

Calendario

Conta visite

Orologio

RICERCA

Blog Importato :

Rinuncia unilaterale al servizio di riscaldamento centralizzato dopo la riforma

postato da blog.bmservizimmobiliari.it [16/06/2016 10:02]

Le questioni relative al riscaldamento hanno da sempre costituito argomento di discussione trai condomini e oggetto di molte cause.Già prima della l. 220/12 la giurisprudenza aveva ritenuto che "Nel condominio negli edifici,perché il condomino possa staccarsi dall'impianto centralizzato di riscaldamento senzal'unanimità di consenso degli altri condomini, è necessaria la duplice condizione che daldistacco non derivino né uno squilibrio termico pregiudizievole all'impianto né un aggravio dispese per coloro che continuino ad usufruire dell'impianto." (Cass. 31/07/2012, n. 13718).Il principio è stato integralmente recepito dal legislatore che, nel modificare l'art. 1118 c.c., al IV comma ha stabilito che "Il condomino può rinunciare all'utilizzo dell'impianto centralizzato diriscaldamento o di condizionamento, se dal suo distacco non derivano notevoli squilibri difunzionamento o aggravi di spesa per gli altri condomini. In tal caso il rinunziante resta tenuto a concorrere al pagamento delle sole spese per la manutenzione straordinaria dell'impianto e per la sua conservazione e messa a norma.".Affinché il distacco del condomino sia consentito sono quindi necessari due elementi chedovranno essere accertati da un tecnico specializzato:

- l'assenza di notevoli squilibri di funzionamento;

- l'assenza di (notevoli) aggravi di spese.

 

Il consulente immobiliare Stefano Bettucci