Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: Fabio Franchi
Location:

Ultimi Commenti

Archivio

Link

Per saperne di più: http://www.dissensomedico.it email: info@dissensomedico.it

Orologio

Calendario

Conta visite

1 .   

Incredibile intervista di Fiorello ai CDC

postato da FFranchi [14/03/2010 20:00]
 

L'intervista di Fiorello

Sembra che Fiorello sia riuscito in un'altra delle sue incredibili interviste. Questa volta ha avvicinato nientemeno che i responsabili delle politiche sanitarie mondiali. Pensava che li avrebbe ritrovati chiusi in casa, depressi ed immusoniti per l'andamento dell'ultima stagione influenzale a causa delle polemiche sul vaccino e sulla sua utilità. Pensava che avrebbe dovuto tentare di risollevare loro il morale con qualche estemporaneo sketch dei suoi.

Niente di tutto ciò.

Li ha trovati tranquilli, anzi infervorati nei loro nuovi progetti. "Grazie al nostro tempestivo intervento ed allarme, abbiamo potuto attuare adeguate misure di contenimento di quella che rischiava di essere una gravissima epidemia. E' pur vero che questa si è ugualmente propagata in tutto il mondo, ma più lentamente. La diffusione meno subitanea del virus ha permesso alle popolazioni di acclimatarvisi, rendendolo così meno aggressivo e violento. Molti danni ed infezioni secondarie sono stati evitati anche per l'utilizzo dei farmaci già a disposizione grazie alla previdenza dei Governi. Una ulteriore barriera è stata rappresentata dalla misura di contenzione per eccellenza: il vaccino. Tuttavia abbiamo visto che il vaccino, pur preparato in pochi mesi, non è arrivato in tempo per coprire tutte le categorie a cui era destinato. Bisognerà perciò giocare più in anticipo la prossima volta. Così si eviterà che il virus, incattivito per l'ultima figuraccia, non decida di mutare in una forma ancora più aggressiva del solito".

All'esterrefatto Fiorello, rimasto senza parole, hanno rivelato la loro prossima agenda (così riportata da Marco Malagutti):

I Cdc invitano a immunizzare tutti contro l'influenza


Vaccini trivalenti per tutta la popolazione dell'emisfero settentrionale contro l'influenza stagionale a partire dalla campagna preventiva 2010-2011. Questo l'obiettivo delle raccomandazioni internazionali - che dovranno peraltro trovare pubblicazione a giugno Morbidity and Mortality Weekly Report dei CDC - votate domenica dall'Advisory Committee of Immunization Practices, la commissione preposta a discutere e pianificare le campagne vaccinali del Center of Disease Control di Atlanta. L'invito a vaccinarsi dunque, secondo quanto stabilito, non sarà più solamente diretto ad alcune categorie di pazienti, ma verrà esteso a tutti gli individui di età superiore ai sei mesi di vita. Inoltre, è stato deciso che una dose più alta di vaccino stagionale inattivato sarà disponibile nella campagna 2010-2011 per la popolazione dai 65 anni in avanti.

L'A/H1N1 nell'antinfluenzale della prossima stagione


La stagione 2010-2011 vedrà anche il virus pandemico A/H1N1 tra i tipi virali inseriti nel prossimo vaccino antinfluenzale. A dare la notizia, e a rendere note le raccomandazioni relative alla composizione dei vaccini per l'uso nell'emisfero settentrionale, è stato Keiji Fukuda, special adviser del direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel corso di una conferenza sul tema che si è recentemente chiusa a Ginevra. «Le raccomandazioni arrivano dopo un meeting di quattro giorni all'Oms», ha dichiarato Fukuda. «Gli esperti, fra i quali non c'erano rappresentanti delle case farmaceutiche, raccomandano che nei prossimi vaccini antinfluenzali ci siano i seguenti tipi virali: A/California/7/2009 (H1N1)-like virus; A/Perth/16/2009 (H3N2)-like virus; B/Brisbane/60/2008-like virus ». Nello specifico il ceppo di tipo A/California/7/2009/H1N1 è stato già incluso nei vaccini monovalenti somministrati nel corso della precedente campagna di prevenzione.

 

Notizia Anfas marzo 2010