orto di luglio

postato da Annalisa [28/06/2010 12:42]
foto

Ritorno a casa, la testa e il cuore pieni di emozioni, sguardi, abbracci e ringraziamenti.

Ho bisogno di un po' di tempo per fare ordine, valige comprese. In mezzo a tanta confusione meglio darsi da fare con le mani e cosa meglio di tuffarsi nell'orto? A guardare ex post le foto mi sento come una neo mamma armata di macchina fotografica di fronte al primogenito... a proposito: sembra che il numero di foto nei primi mesi di vita cali vistosamente fra il primo e il secondo figlio; posso confermare di aver percepito l'ingiustizia assoluta di questa realtà a cui, appena me ne sono accorta, ho cercato di porre rimedio. E così procedo anche sull'orto.

Ecco cosa ho trovato al mio ritorno, ammetto che ho scattato la foto dopo aver già estirpato la borraggine, prima che fiorisca e mi ritrovi fiori blu anche sotto il letto.

 

Nel lato destro spadroneggiano tre enormi piante di zucchine. Intorno avevo seminato insalata e nasturzi. I secondi hanno trovato la loro strada verso il sole, l'insalatina rimasta appassisce all'ombra.

Meno male che parecchia l'avevo già raccolta prima della dimostrazione di megalomania delle zucchine il cui sforzo va comunque riconosciuto: una vera opera d'arte!

Nel lato sinistro la varietà è molto più ampia:

malva, è nata spontaneamente vicino alla recinzione, una poesia;

camomilla;

tageti (forse ho un po' esagerato, sposterò un po' di piante nel resto del giardino);

insalata e cipolle - la foto non è venuta, alla prossima.

pomodori (i due rossi hanno già trovato più confortevole collocazione nel mio pancino);

prezzemolo;

e una piccola pianta di zucchine unica sopravvissuta (di 6) all'attesa della fine delle grandi piogge.

Raccolta e pranzo, questo orto mi regala continui motivi di commozione.

Dimenticavo! Le zucche al confine orientale!

 Tre piante e cominciano ad apparire anche le zucche!

Mai visti dei ricciolini più graziosi!