Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: A. S. D. FREELANCE ATLETICA ZAFFERANA
Location: CATANIA
Italia

Calendario

Orologio

Conta visite

RICERCA

Archivio

SITO SOCIETARIO

www.freelanceathleticsazafferana.it

San Giovanni La Punta, 11/01/2017 - Premiazione Provinciale FIDAL Stagione 2017

postato da blog.freelanceathleticszafferana.it [12/01/2018 08:29]
foto

Giovedi 11 pomeriggio, nei locali della Protezione Civile di San Giovanni La Punta si e' svolta la premiazione degli Atleti della Provincia di Catania organizzata dal Comitato Provinciale FIDAL Catanese. Sono stati assegnati tanti premi e premiati molti Atleti, dal Campionato Giovanile Young Challenge al Grand Prix Provinciale Assoluti Master, dai gruppi di Specialita' agli Atleti di Elite con punteggio oltre 800 punti. Anche i nostri Atleti sono stati premiati e dopo la bella Stagione della Freelance 2017 non poteva essere altrimenti.

Nella cerimonia di premiazione pero' e' mancato forse quel tocco organizzativo in piu' che avrebbe per esempio suggerito uno speaker specifico piuttosto che lo stesso Presidente della FIDAL Provinciale a presentare, cosi' come una migliore enfasi e delucidazione generale alla platea, di cosa si stava premiando e della stagione 2017 in generale. Di alcune premiazioni, infatti, a tratti non si e' capito il criterio di assegnazione dei premi, ne le Categorie di riferimento, a beneficio dei genitori, non tantissimi a dire il vero, che sono venuti ad assistere e appaludire i propri figli atleti. Ed e' mancato poi il video generale che negli anni passati e' stato il cavallo di battaglia introdutivo di questa premiazione, cosi' come qualche commento riguardante l'andazzo generale della Stagione del Settore Giovanile. Questa Stagione agonistica, come e' noto a tutti, e' stata una Stagione di certo non facile per il nuovo Comitato Provinciale, in cui, ma con grande fatica, sono stati garantiti i Campionati Istituzionali Provinciali Federali e di questo ne siamo consci, principalmente per via di problemi legati alla omologazione di impianti e di risorse economiche Federali insufficienti.

Il nostro Allenatore del Sodalizio, consigliere del Comitato Provinciale, a causa di tutta una serie di note organizzative "stonate" nella scaletta della serata preventivamente segnalate con forza ai restanti membri del Comitato ma in pratica non ascoltate, ha preferito restare tra il pubblico a seguire e supportare i propri atleti, limitandosi nei giorni precedenti la premiazione, soltanto alla compilazione di alcune classifiche dei Campionati dietro le quinte. E in effetti, come prevedibile in assenza di una scaletta della cerimonia chiara e accattivante, il finale della serata non e' stato proprio all'altezza di una Cerimonia di Premiazione Federale. Il disinteresse della platea nel finale della serata era a tratti evidente. L'unica coppa poi prevista per ogni atleta, per premiare, sia il premio d'elite, sia gli altri campionati, ha creato una evidente delusione tra gli atleti che hanno visto cosi' ridimensionato il fatto di essere citati Atleti d'elite con oltre 800 punti per poi ricevere lo stesso e unico premio di un qualsiasi Campionato. E tra questi atleti, il nostro Sodalizio ce ne aveva ben due. E ricevere poi un premio senza il proprio nome scritto sopra, vedi per esempio la categoria dei Master e non soltanto, ci lascia un po perplessi sulla gestione organizzativa di questa premiazione.

E sempre nel finale della serata, non si e' capito neanche quale sia stata la motivazione della Fondazione Pistritto e avallata da chi, di premiare nel contesto di Premiazione Federale, gli atleti segnalati dalla Fondazione stessa come Atleti di Elite. Negli anni passati la Fondazione ha realizzato delle belle Cerimonie a se stanti e specifiche, dove anche i nostri validi Atleti sono stati premiati, come anche in questa stagione con il nostro Atleta Celani. Purtroppo, la commistione tra Atleti premiati, immaginiamo, su criteri di Norme Federali e Atleti e Tecnici premiati, immaginiamo, con criteri della Fondazione non noti alla platea, ha creato un confronto stridente e degli evidenti dissapori tra gli Atleti e i Tecnici presenti, offuscando quella che invece avrebbe dovuto essere una bella serata di Sport. La Fondazione Pistritto ovviamente e' libera di premiare a sua scelta chi vuole ma, se lo fa in un contesto di premiazione Federale, per chi guarda dall'esterno come noi, pensiamo avrebbe dovuto raccordarsi per tempo con gli organi Federali e viceversa, il Comitato Provinciale avrebbe dovuto filtrare a monte delle scelte sui premiati che a conti fatti, in quel contesto di premiazione, sarebbero potuti risultare e di fatto lo sono stati, discutibili.

Un esempio su tutti riguarda il nostro Sodalizio, con l'atleta Celani. Riteniamo la scelta di premiare Celani dalla Fondazione possa essere stata motivata per gli ottimi risultati stagionali conseguiti e ci fa piacere ma, non si capisce poi pero' perche' il compagno di squadra Carini con un punteggio stagionale maggiore di Celani, non sia stato scelto! E se da un lato ci fa piacere che una Fondazione si prodighi a premiare degli Atleti e dei Tecnici, dall'altro lato sarebbe opportuno prima consultare il Comitato e a seguire anche le ASD di riferimento. Perche' visti premiati scelti dalla Fondazione, qualche Tecnico e Atleta da premiare in piu', c'era, basta guardare i risultati ottenuti dalle ASD e pubblicati sul sito della FIDAL Catania e FIDAL Sicilia. Pensate, noi del Sodalizio non siamo stati neanche informati dalla Fondazione che un nostro atleta sarebbe stato premiato e questo, a prescindere dalla bonta' del premio, riteniamo sia stata una cosa sbagliata, anche nell'interesse stesso della Fondazione come ritorno d'immagine oltre che nei nostri confronti.

Comunque, oramai e' fatta. Speriamo che questo tipo di disattenzioni vengano valutate dai responsabili dei vari settori con serenita' e per l'anno prossimo se ne faccia buon ricordo per evitare di ripetersi. Altrimenti, serate come quella descritta, sono un incentivo al negativo per chi non crede nelle capacita' organizzative dei Comitati chiamati a supportare l'Atletica Leggera Catanese.