Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: gaetanostella.it
Location:

Ultimi Commenti

Orologio

Calendario

Archivio

RICERCA

Area riservata

Pannello di controllo

Conta visite

DOPO LA LEGGE TRUFFA CANDIDATURE TRUFFA- 3

postato da blog.gaetanostella.it [30/01/2018 19:15]

DOPO LA LEGGE TRUFFA CANDIDATURE TRUFFA -3

Come era facile immaginare lorsignori hanno costruito programmi e candidati nelle segrete stanze. I BOSS hanno deciso imposto ricattato. Le TV hanno raccontato le balle dei BOSS. Il popolo è estraneo e distante spettatore impotente di uno SPETTACOLO immondo. Pseudo partiti dominati dal CAPO che come un monarca fa e disfa. Dopo la LEGGE TRUFFA candidature truffa. Partiti inesistenti come corpi politici collettivi, coaguli di interessi carriere convenienze  che autoreferenti intendono autoprocrastinarsi. La negazione esatta del REFERENDUM del 4 Dicembre della Costituzione e dei suoi principi di fondo. IL DELINQUENTE DI ARCORE che impresentabile e ineleggibile viene sponsorizzato dalle burocrazie europee. E proprio mentre nelle aule di un TRIBUNALE si processa la TRATTATIVA STATO MAFIA e si chiedono 12 anni di galera per il già condannato e in galera braccio destro DELL’UTRI quale mediatore e tramite tra i criminali mafiosi e il criminale FININVEST , questo signore si autopropone quale “garante”per TROIKA UE e poteri tecnoburocratici europei per un futuro governo. E i banditi europei stanno al gioco. E’ evidente la TRUFFA elettorale dopo la legge TRUFFA dei TRE BOSS. Perché nel frattempo IL DELINQUENTE DI RIGNANO (Sposetti dixit) fa fuori dalle candidature tutte le cosidette opposizioni (??) interne e si costruisce il partito personale. Le due finte alleanze saranno scomposte per costruire LE LARGHE INTESE italiane dopo le larghe intese tedesche ri-proposte in questi giorni. Il NAZARENO è stato solo l’inizio. D’altronde GONFALONIERI (?) l’ha detto esplicitamente . Il tele-capo Fininvest che viene messo in campo e la proposta TAJANI pres. del cons. sono dentro questa operazione concordata. SALVINI il fascista razzista fa la parte dell’utile idiota. E la candidatura del BOSSI condannato assieme ai figli in quanto LADRO/i assieme al BELSITO e il sequestro dei 48 milioni da parte della magistratura (Salvini ha bisogno della “copertura” di B.?)… e la candidatura della BONGIORNO l’avv. del mafioso ANDREOTTI rappresentano la continuità e il peggio del politicismo. E dimostrano che SALVINI abbaia alla luna. E la cosiddetta opposizione nel PD? deve essere liquidata subito per non dare fastidio al DELINQUENTE di Rignano né ora né dopo. Solo ORLADO il discolo non lo capisce e abbozza assieme al magistrato fuoco e fiamme ora spente. Chi dalle parti di GRASSO e c. continua a cianciare di possibile centro-sinistra dopo le elezioni, non ha capito un cazzo. Prima di tutto perché non ci saranno i numeri. E poi perché il DELINQUENTE DI RIGNANO e la sua banda sono organicamente DESTRA REAZIONARIA. E la proposta del D’ALEMA criminale di guerra( che ha sulla coscienza migliaia di giovani morti per uranio impoverito nella “sua” GUERRA GIUSTA”), cioè il governo del PRESIDENTE tira proprio la volata alle LARGHE INTESE. D’altronde il primo patto del NAZARENO l’ha fatto lui con B. con la Bicamerale. LIBERI e UGUALI sono il risultato e la conseguenza di UN FALLIMENTO STORICO. Non sfonda e difficilmente lo farà alle elezioni. Non bastano i GRASSO e le BOLDRINI. Che hanno garantito al RENZISMO di potersi realizzare nell’intera legislatura per separarsene alla fine…per potersi “ri-collocare” in tempo. Lorsignori tutti sono fuori dalla realtà reale non hanno più insediamento sociale e rappresentano solo se stessi e poco più. E, soprattutto, hanno condiviso TUTTO il percorso che va da PRODI e la non soluzione del conflitto di interessi a RE-GIORGIO e i governi MONTI –LETTA-RENZI ( illegittimi illegali non eletti imposti e filo TROIKA e POTERI FORTI…)che hanno imposto l’austerismo e fatto quello che neanche B. era riuscito a fare. In perfetta CONTINUITA’. LA FORNERO e il massacro delle pensioni e del futuro, il JOBS ACT la Buona scuola padronale-aziendale, lo SBLOCCA-ITALIA le Trivelle dappertutto, il pareggio di bilancio in Costituzione…il blocco per OTTO anni dei contratti (che ora si “sbloccano” in chiave puramente elettorale e dopo perdite immense)… E poi? Dopo 20, 30, 40 anni di politicantismo e dopo avere affossato anche la finta “sinistra”alcuni di questi signori LIBERI E UGUALI (sic!?) era ora che si togliessero di torno. Ma hanno fatto fallire anche l’operazione BRANCACCIO e la ricostruzione dal basso e non se lo sono neanche sognato di fare una autocritica feroce sui perché di un FALLIMENTO così evidente e radicale. Si ricandidano lorsignori senza vergogna. E fa tristezza vedere la LEONE che sta a questo gioco. Cito solo lei perché sembrava una persona più seria di quanto sta dimostrando. E’ chiaro quindi che la situazione è triste. Perché il Mov. 5 stelle non ce la farà a raggiungere il famoso 40%. Anche perché ha perso molto della carica ANTI-SISTEMA. E se è vero che il linciaggio scientifico della RAGGI perseguito da TUTTO IL SISTEMA e le situazioni catastrofiche trovate a Roma e Torino che le bande centrosinistradestra avevano creato negli anni non hanno permesso di mantenere promesse e speranze. E’ pur vero che la DEMOCRAZIA interna ha mostrato la corda e la formazione delle decisioni i passaggi politici farragginosi hanno fatto perdere smalto e capacità alternativa. E soprattutto hanno dimostrato che non basta andare nelle stanze dei bottoni e non basta l’onestà per scardinare il POTERE.E che non si può non essere ANTICAPITALISTI pe essere ANTI-SISTEMA. C’è un problema che la sinistra non ha mai risolto e praticato ed è il rapporto tra l’alto e il basso i movimenti e le istituzioni la democrazia diretta e quella delegata la trasformazione individuale e quella comune e collettiva. Che TSIPRAS ha fatto fallire in Grecia e che anche PODEMOS non ha risolto.E l’elezione del CAPO POLITICO ha fatto il resto. L’organizzazione ha perso l’orizzontalità ha reintrodotto la gerarchia. E in qualche forma il VECCHIO è ritornato.C’è un adattamento al consueto che sta logorando il movimento. Così ai limiti dell’assurdo  solo in un exploit di POTERE AL POPOLO, che viene ignorata da tutto il REGIME MEDIALE compresi il fatto e il manifesto, potrebbe esserci una maggioranza contro IL SISTEMA di potere che domina da sempre questo paese. Recuperare l’astensione è possibile solo con una proposta politica radicale e radicata sul territorio.

NO TAV- NO TRIV NO-MUOS NO-GASSIFICATORI NO-TIR NO-PONTE NO-BUONA SCUOLA NO-GLIFOSATO NO-F35 NO-PESTICIDI NO-SMOG  No-Polveri fini NO-CO2 No-CASTA NO-MARCHIONNE NO-DIESEL No-MISSIONI DI PACE (guerra!) No-NATO …ecc.. Giustizia ecologica e sociale sobrietà senso del limite pratica della solidarietà…CONVERSIONE ECOLOGICA…

                                                             Gaetano  Stella –Empoli 30/1

-passaparola! –http://blog.gaetanostella.it