Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: gaetanostella.it
Location:

Ultimi Commenti

Orologio

Calendario

Archivio

RICERCA

Area riservata

Pannello di controllo

Conta visite

IL 24 MAGGIO SECONDO SCIOPERO MONDIALE PER IL CLIMA

postato da blog.gaetanostella.it [04/04/2019 17:25]

IL 24 MAGGIO SECONDO SCIOPERO MONDIALE PER IL CLIMA

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO E’ IN ATTO. Abbiamo 12 anni di tempo, dicono gli scienziati dell’Ipcc (ONU) PER IMPEDIRE L’IRREVERSIBILE DEGRADO DELLA TERRA. Il 15/3 c’è stato il più grande sciopero mondiale della storia, sull’onda del movimento suscitato da GRETA THUNBERG, per sollecitare i governi di tutto il mondo ad intervenire subito per fermare LA CATASTROFE. I politicanti e i poteri hanno ignorato l’evento, come hanno disatteso il trattato di PARIGI 2005 che tutti avevano firmato. Intanto i ghiacciai si sciolgono sempre più velocemente gli oceani e i mari (pieni di plastica!) si riscaldano e si acidificano mettendo in discussione la vita marina e producendo cicloni uragani tempeste di venti e d’acqua mai visti  di questa intensità e alluvioni frane inondazioni , la siccità (come quella che stiamo vivendo ora dopo un non-inverno una primavera precoce e poche piogge) e la desertificazione (come quella che aumenta in Sicilia) si susseguono dappertutto nel mondo e mettono in crisi l’agricoltura le possibilità di vita e generano migrazioni bibliche. E mentre è in atto la SESTA ESTINZIONE con la scomparsa di animali e piante ad una velocità mai vista si riduce la biodiversità e continua la DE-FORESTAZIONE. La Co2 (anidride carbonica) generata dall’uso dei FOSSILI (petrolio-carbone-gas) che determina IL CAMBIAMENTO CLIMATICO aumenta di ORA IN ORA.  Quindi, FERMARE LE EMISSIONI subito è LA PRINCIPALE EMERGENZA DELL’UMANITA’.E’ già tardi perché la Co2 accumulata nella biosfera ci resterà per centinaia di anni, ma le nuove emissioni ne aggiungono altra e la situazione peggiora ulteriormente.  IL 24 MAGGIO CI SARA’ IL SECONDO SCIOPERO MONDIALE PER IL CLIMA. Si tratta di organizzarlo e di farlo diventare UNA SOLLEVAZIONE e UNA RIVOLTA MONDIALE. Continuando con i VENERDI di mobilitazione informazione e tessendo UNA RETE mondiale di contestazione di tutti i poteri e i governi e di AZIONI CONCRETE per FERMARE la Co2 e praticare dal basso LA CONVERSIONE ECOLOGICA E UNA RIVOLUZIONE CULTURALE per uscire DAL LIBERISMO e salvare il pianeta e l’umanità. 1) IN TUTTO IL MONDO I MEDIA sono al servizio del SISTEMA DATO. Si tratta di tempestarli perché diano conto dello stato reale della situazione e perché informino l’opinione pubblica su tutto quello che si deve e si può fare  subito. 2) PIANTARE ALBERI DAPPERTUTTO E FERMARE LA DE-FORESTAZIONE. 3) RIDUZIONE DEGLI SPRECHI EFFICIENZA ENERGETICA E PASSAGGIO ALLE RINNOVABILI AL 100% (solare fotovoltaico, idroelettrica, eolica, geotermica) , si può fare subito e in COSTA-RICA l’hanno già fatto. Intanto tutti possono coibentare le case e fare il cappotto. A livello individuale e anche i condomini possono mettere pannelli. 4) VIA LE AUTO INQUINANTI DALLE CITTA’- la rivoluzione della bicicletta è possibile subito e le piste ciclabili si possono fare subito- NO AUTO E NO SUV (che inquinano TRE volte di più) condivisione dei mezzi privati (car-sharing) ma soprattutto mobilità elettrica collettiva pubblica e gratis nelle città-  NO TIR  rilocalizzazione  e trasporto su ferro (altro che alta velocità!) delle merci necessarie. 5) RIDURRE I CONSUMI- prima di tutto di quello di CARNE- NO AGLI ALLEVAMENTI INDUSTRIALI – agricoltura biologica – riconversione al 100% - basta con i pesticidi i fitofarmaci e i diserbanti – mangiare più legumi frutta e verdura- entrare in un GAS (gruppi di acquisto solidali) per una filiera corta- autoproduzione orti individuali e collettivi. 6) RIDURRE I RIFIUTI – eliminare gli impacchettamenti e tutti gli usi e getta- riuso degli oggetti riciclo dei materiali- NO ALLA PLASTICA ! ha inquinato oceani mari e fiumi e la terra e i principali responsabili da BOICOTTARE sono COCA COLA PEPSI DANONE e NESTLE’- NO ALL’ACQUA NELLA PLASTICA ! – fontanelli con acqua del sindaco controllata- acqua pubblica- risanamento e bonifica di tutte le situazioni inquinate (PFAF veneto ecc.) –Raccolta differenziata e compostaggio- raccolta dell’acqua piovana per agricoltura piante ed orti – Questi sono solo alcuni suggerimenti e pratiche che già molti fanno e che  tutti possono fare a partire da sé. Proprio mentre anche questo governo salva l’ILVA che uccide conferma il TAP e il gas …e fa il decreto CRESCITA e lo sblocca-cantieri…cioè continua sulla strada che ci sta portando al COLLASSO DI CIVILTA’.

                                                                                        Gaetano  Stella –Empoli 4 /4

-passaparola!-http://blog.gaetanostella.it