Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: gaetanostella.it
Location:

Ultimi Commenti

Orologio

Calendario

Archivio

RICERCA

Area riservata

Pannello di controllo

Conta visite

IL MANIFESTO IL DELINQUENTE NATURALE E LA SINISTRA

postato da blog.gaetanostella.it [17/04/2018 19:47]

IL MANIFESTO IL DELINQUENTE NATURALE E LA SINISTRA

Caro manifesto, caro Favilli, la misura è colma.Per questo ora scrivo.E mi pubblico da solo.  La riforma morale e intellettuale? B. calca i palcoscenici dello spettacolo della politica da 25 anni e non mi sono mai accorto, forse mi è sfuggito qualcosa, di una qualche forma di lotta politica delle varie "sinistre”che hanno partecipato allo spettacolo. Craxi e i suoi compagni di merende, come tutti sanno, ci hanno gozzovigliato assieme per anni. Nell’ordine di diversi miliardi di lire come contropartite di solidi interventi legislativi che hanno reso inesistente un conflitto di interessi macroscopico e permesso la costruzione di  un impero editoriale (variamente articolato…) che è stata l’arma di distrazione e distruzione di massa con cui è stata distrutto il tessuto connettivo del paese la memoria storica i valori la morale e la decenza. Dopo il “socialista” CRAXI finito miserabilmente ad HAMMAMETH dopo essere stato condannato perché LADRO, i suoi epigoni non si sono certo risparmiati. I Sacconi i Brunetta e il buldozzer Ferrara ,prima “socilalisti” e poi Berlusconisti,sono solo alcuni della marmaglia che ha sistematicamente aggredito lavoratori pensionati povera gente e, soprattutto, la fibra storica morale culturale e civile di questo paese. Senza dimenticare ovviamente l’odiato (dal popolo) AMATO – quello che ci mise le mani in tasca e liquidò la scala mobile…lugli 92/93 - braccio destro del LADRO, eminenza grigia, ora premiato GIUDICE supremo(?). Uno dei cervelli delle GRANDI RIFORME cui anche il pagliaccio di RIGNANO si è ispirato sotto la guida “protettiva” di un GRANDE “COMUNISTA” , RE GIORGIO I di Napoli. Quello che ci ha regalato i governi Monti Letta e R. illegittimi e illegali. Quello che la Norma Rangeri chiama, senza paura del ridicolo, in un suo articolo “presidente emerito”. Forse perché si è fatto rieleggere due volte violando la COSTITUZIONE con il consenso truffaldino del DELINQUENTE NATURALE? O forse perché si adoperò per RUBARE ai 5 stelle il risultato elettorale del 2013? O perché ha tenuto chiuso il Parlamento mentre B. comprava senatori per fare cadere il governo Prodi? Ma B. piduista finanziatore della mafia non si è certo fatto mancare niente. Ha espugnato anche la RAI e occupato con i suoi scherani il servizio pubblico. Da vecchio satiro manifesto ha organizzato BUNGA BUNGA festini e corrotto minorenni ….e fatto votare a un Parlamento intero che RUBY era la nipote di MUBARAQ. Io abbrevio caro manifesto e caro Favilli, perché la storia è lunga ed è tutta ben descritta da MARCO TRAVAGLIO in un libro che voi certo conoscerete. Se non altro perché ne avrete visto la propaganda sul FATTO. MAI IL MANIFESTO - che vuole da anni “rifondare” quella sinistra che PINTOR dava per defunta ben 15 anni fa- HA FATTO UNA CAMPAGNA POLITICA CONTRO B. CANCRO DELLA POLITICA ITALIANA DA 25 ANNI. Certo è che in questo excursus non si può certo dimenticare D’ALEMA (il peggiore!) e il suo compare VIOLANTE. Quelli che per primi dopo CRAXI lo sdoganarono legittimarono …fino ad affermare in Parlamento che loro avevano “promesso” che mai avrebbero affrontato il conflitto di interessi e le TV. Come poi è stato, con tutti i governi dei centro-sinistri. A cominciare appunto dal guerrafondaio D’Alema. Quello che ha sulla coscienza centinaia di giovani morti di uranio impoverito …e la popolazione che ha subito la sua “sinistra” GUERRA GIUSTA (???). Se B. il DELINQUENTE è ancora tra noi e condiziona ancora la politica di questo paese IL MERITO principale è proprio della “sinistra” variamente articolata. Compreso quel tale WW , che ora si crede un regista, che lo chiamava quello della parte “avversa”. D’altronde lorsignori tutti ci hanno già fatto le larghe intese il Patto del Nazareno e vari e ripetuti inciuci… sotto la regia di RE GIORGIO e non solo. E quei governi sono quelli che hanno partorito JOBS ACT liquidazione art. 18 Fornero Buona scuola confindustriale TRIVELLE Marchionnismo soldi alle banche precarietà diffusa e povertà e mancanza di futuro per i giovani…I Liberi e Uguali – ci sarebbe da ridere…e da piangere…su questa autodefinizione..- sono coinvolti fino in fondo nel RENZISMO. Per questo il popolo del 4 Marzo li ha mandati affanculo. Ed ora, nel loro assoluto FALLIMENTO, non sono in grado neanche di fare una autocritica o un minimo di analisi sui perché. Come il pagliaccio di Rignano e i suoi Boys. Caro Favilli, gridare onestà, restituire i soldi allo stato…sono atti rivoluzionari in un paese corrotto dal RENZUSCONISMO. Che non è “tendenza degenerativa”ma il modo di essere concreto del POTERE come si è venuto configurando storicamente in questo paese. Chiudo dicendo che anche in questa campagna elettorale (si fa per dire!) non ho visto nessuna sinistra, compreso POTERE AL POPOLO, scandalizzarsi sul trattamento generale , dai tecnocrati europei a tutti i media italici, riservato al DELINQUENTE NATURALE, né del fatto che INELEGGIBILE PREGIUDICATO ecc. B. scorazzasse dappertutto. Né d’altra parte in questi giorni di sceneggiate nelle consultazioni “i sinistri”si sono sentiti in qualche modo.

                                                       Gaetano  Stella – Empoli 17/4

 

-passaparola! –http://blog.gaetanostella.it