CANDELU' - 1918 - 267° E 268° FANTERIA BRIGATA CASERTA

postato da Francesco Maggi [16/07/2015 00:28]
foto

 C A N D E L U'  1918  
 
 NUMERO UNICO DELLA BRIGATA CASERTA. 
 
 267° E 268° FANTERIA 
 
 
 
 
   MOSTRINE DELLA BRIGATA CASERTA 
 
 
 
 
 
 
 
 

C A N D E L U' 

Adottando il nome dalla zona di operazioni, Candelù (Maserada sul Piave), il Numero Unico datato 14 luglio 1918 è la pubblicazione dedicata ai soldati del 267° Fanteria - Zona di guerra, Tipografia de La Voce del Piave. Contiene testi e poesie dal tono enfatico e da espressioni auliche redatti dal Col. Augusto Botteri, da Lelio Spagnolo, Alberrto Elia e da Arnaldo Fraccaroli, tendenti ad esprimere lodi ed apprezzamenti nei riguardi della Brigata.   

 
 
 
 
 
 
 
        ONORIFICENZE
 

MEDAGLIA D'ARGENTO alle bandiere del 267° e 268° Reggimenti Fanteria - Brigata Caserta."Resistevano superbamente per otto giorni consecutivi a reiterati, poderosi attacchi del nemico che in un supremo, formidabile urto tentava travolgere le nostre difese; intrepidi, incrollabili, contribuivano in modo efficacissimo alla gloriosa difesa del Piave ed alla successiva sanguinosa disfatta avversaria. (I Ronchi - Candelù 15 - 22 giugno 1918)".


 (Boll. Uff. anno 1920, disp. 47^)    

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
267° Reggimento Fanteria "CASERTA" - disciolto -
 
"Non sbigottir, ch'io vincerò la prova"
 
Il reggimento festeggia la battaglia del Piave dove si merita la Medaglia d'Argento al Valor Militare. Decorato di Ordine Militare d'Italia e Medaglia d'Argento al Valor MIlitare. Costituito il 20 maggio 1917 si scioglie il 2 marzo 1935.
 
 
268° Reggimento Fanteria "CASERTA" - disciolto -
 
Il reggimento festeggia la battaglia del Piave dove si merita la Medaglia d'Argento al Valor MIlitare. Decorato di Ordine Militare d'Italia e Medaglia d'Argento al Valor MIlitare. Costituito il 20 maggio 1917 si scioglie il 12 marzo 1935.