DALLA TRINCEA - 1918

postato da Francesco Maggi [22/06/2014 20:06]
foto

  DALLA  TRINCEA:  1918
 
  GIORNALE DELLA 58^  DIVISIONE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
DALLA TRINCEA  -  1918
 
Giornale del combattente della 58^ Divisione. Si conoscono solamente tre numeri: il primo datato aprile 1918, reca l'indicazione "numero quasi unico più che raro"; il secondo del giugno 1918, "causa l'azione il presente numero non ebbe vasta pubblicazione" il terzo numero è dell'agosto 1918. Gli articoli firmati portano i nomi di Giacinto Cottini o del sergente Gino Andreotti, qualche altro si firma con lo pseudonimo "Uno di Pisa" , del resto la Divisione comprendeva anche la Brigata Lucca. I disegni sono firmati da BRIVIDO (Alberto Manetti). Stampato a Milano dalla Litografia s. Tavelli & C.  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
DALLA TRINCEA...
guardiamo il Paese che è dietro di noi, contenti e fieri di rischiar la pelle e di versare il nostro sangue giovane per coloro che rimangono a lavorare per noi, a sperare per noi, a piangere per noi, a gloriarsi di noi.
 

DALLA TRINCEA...

dove si soffre e si pensa, vediamo la Patria, tutta intera nella sua bellezza affascinante; ma come abbiamo pronto il fucile e la baionetta pel nemico che ci sta davanti, così abbiamo pronto il riso e il sarcasmo per tutte le umane debolezze. Noi vogliamo che i cuori dei fratelli che non combattono pulsino del ritmo ardente dei nostri cuori; vogliamo che la nostra fede sia la loro fede; la nostra speranza la loro speranza; il nostro sacrificio e il nostro martirio siano il sacrificio e il martirio dei lontani.

 


DALLA TRINCEA...

 

vigiliamo attentamente perchè non vi siano vampiri del nostro sangue, avvoltoi della nostra carne, traditori del nostro santo ideale e 


NELLA TRINCEA

ridiamo e sognamo e amiamo, fieri in faccia al nemico della nostra razza, impavidi in faccia alla morte. Avanti, ora e sempre, per la libertà, per la grandezza d'Italia.                 

                                  ETRUSCO 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 Mostrine della Brigata Lucca
 163° e 164° Reggimento Fanteria