LA TRINCEA - 1918

postato da Francesco Maggi [17/06/2014 22:55]
foto

  LA  TRINCEA:   1918
 
  ARMATA DEL GRAPPA 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Settimanale dei soldati del Grappa, IV Armata, creato ed animato dal Capitano di Artiglieria Eugenio Gandolfi, giornalista, comparve il 16 gennaio 1918 in vesti dimesse, e smise la pubblicazione, esattamente un anno dopo, il 16 gennaio 1919 dopo 35 numeri. 
 
 
 
   
 
 
   Finalmente abbiamo preso una... Trincea del Grappa!
 
 
 
 
 
 
All'inizio, in bianco e nero, la stesura avveniva quasi esclusivamente con il concorso ed i contributi dei "lettori artisti" ossia dei soldati ed arricchito dall'intervento dei grafici Carlin (Carlo Bergoglio) e Cavarzan (Andrea Prosdocimi). Lungo il procedere delle pubblicazioni il giornale diventò a colori - il primo numero di questa nuova stesura fu quello del 23 giugno 1918 - accompagnato da ricchissime disegni e rubriche e modificò ben cinque volte la grafica della testata. I soldati participarono sempre attivamente alla redazione del settimanale, che ebbe fra i collaboratori scrittori di fama come Grazia Deledda, Salvator Gotta, Mario Mariani, Guido da Verona, Ferdinando Paolieri, Durante, Salvatore Barzilai e grandi firme della grafica quali Aroldo Bonzagni, già caricaturista dell'Avanti; Mario Bazzi, Luigi Daniele Crespi, Duilio Cambellotti, Renzo Ventura (Lorenzo Contratti), Adolfo De Carolis, Camerini, Guasta (Guglielmo Guastaveglia).
 
 
 
 
 
Sentinalla del Grappa! Guarda davanti a te il confine nostro cui tendi. Dietro te le tue case, i tuoi campi che difendi. Ricordare! sia il tuo comandamento. Resistere! la tua parola d'ordine.
 
 
 - Per andara all'albergo della PACE!... Bisogna passare per il Corso della VITTORIA!... 
   In fondo, di fronte al monumento della LIBERTA' ... 
      Illustratore: CAVARZAN (Andrea Prosdocimi)
 
 
 
 
 
 
 
 
            Quarta Armata: non si passa!
 
 
 
Inizialmente stampato a Vicenza, presso le Arti Grafiche Vicentine G.Rossi, Gerente Responsabile G. Ercole; a partire dal nuimero 19 si spostò a Milano , Stabilimento Grafico Matarelli, Gerente Responsabile A. Prestinari. 
 
 
 
 
 
 
 
             - Signor Capitano, una barca nemica all'orizzonte.
             - Macchina indietro a tutto vapore! 
 
 
 
 
 
 
 
 Dall'alto in basso:  Alpinismo - Equitazione - Tennis
 
 
         Illustratore:  MARIO  BAZZI
 
 
    - Alter Gott... che faccia da funerale oggi...
    - Penso, Franz, che un giorno o l'altro ci rimanderanno in Austria. 
 
                 Illustratore: CAVARZAN                                                                                                                                                          
 
 
 
    Illustratore:  AROLDO BONZAGNI
 
 
           - L'offensiva  austriaca...
       Illustratore: AROLDO BONZAGNI         
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
             L'ora è venuta!
         Illustratore: MARIO BAZZI 
 
 
                Illustratore:   AROLDO BONZAGNI
 
 
Dove si racconta la pietosa istoria del piffero di montagna che andò per suonare e venne suonato. 
      Illustratore:  CAVARZAN
 
1) In cui il povero Cecchino trova nel vuoto dei pantaloni il ricordo della pingue pancia che fu.
2) Alla lettura del roboante proclama del suo kappa kappa Carletto zero l'entusiasmo suo non ha limite e...
3) ...già pronto alla partenza, completo l'equipaggiamento delle nuove armi che serviranno a mietere le ricche messi che già l'invitano d'oltre     Grappa...
4) ... vola col pensiero il prode Cecchino, e già si precipita felice sugli abbondanti viveri che dovranno colmare le proteste dello stomaco            inattivo da troppo tempo, i vini generosi, il ricco bottino, le belle donne d'Italia,per le quali un torto alla bionda Gretchen è più che                  legittimo.
5) Quand'eccoti, non eccoti... ah!  mein Gott, mein Gott !...
6) Un fante d'Italia !...
7) Ma Cecchino è l'uomo delle grandi risorse, e la soluzione è pronta: "Kamarad, bono taliano... bono !...".
 
 
 
 
 
 
 
L'AIUTANTE DI CAMPO: - Maestà, ancora un altro dispaccio di Guglielmo!
CARLO I:  E cosa dice codesto?
L'AIUTANTE: - Dice di prendere ad ogni costo il Grappa!
CARLO I: - Oh ! se è per questo... Franz, dammene un altro bicchierino.
 
 
               Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
         Illustratore:   AROLDO BONZAGNI
 
 
   Il tedesco: - Senza questi intoppi imprevisti forse l'avrei raggiunta.
          
 
 
 
       Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
     Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
  Tanto va la gatta al pane che vi lascia lo zampino.
 
     Illustratore:  AROLDO BONZAGNI
 
 
 
 
 
    Illustratore:  LUIGI DANIELE CRESPI 
 
 
 
 
 
 Il cane: - (riflettendo) Deve aver avuto una disputa con un bulldog più bravo di lui !... 
    Illustratore: CAVARZAN
 
 
           Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
    Illustratore:  AROLDO BONZAGNI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
      Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
    Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
      Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
      Illustratore:  LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
 
 
 
 
 
    Illustratore:  AROLDO BONZAGNI
 
 
 
             Illustratore:  MARIO  BAZZI
 
 
     Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
    Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
 
 
      Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
         Illustratore: CAMERINI
 
 
    Illustratore:  AROLDO  BONZAGNI
 
 
    Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
 
 
 
      Illustratore:  MARIO  BAZZI
 
 
 
 
 
   Spupplemento al n. 29 di "LA TRINCEA"
   
             LA GATTA CHE CI COVA 
 
 
    LUDENDORF: - Eccellenza, Foch non mi dà tregua! Perdisimpegnare i nostri eserciti mi occorrerebbe un respiro di qualche giorno!...
    GRAN CANCELLIERE: - Aspettate! Fingo di chiedere un armistizio! 
 
          Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
       GUGLIELMO: - Sai tu da dove nasce la Marna?
       CARLO:  -  ...Dal Piave! 
 
    Illustratore:  CAVARZAN
 
 
   Il pazzo sogno di tingere tutto di blu... di Prussia
     ... e terminò invece in un vivace "rosso sangue" 
 
             Illustratore:  RETROSI 
 
 
 
 
Dalla Vetta d'Italia alla Punta di Quarnaro il destino e il diritto gettarono nei secoli un nastro tricolore che gli spiriti vedono e che raggiungeranno a prezzo d'ogni prezzo: quella è la nostra TRINCEA.
 
 
 
 
     Illustratore: MARIO BAZZI 
 
 
 
 
 
 
    Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La vostra trincea è ormai dentro voi stessi: dovete essere fermi e costanti perchè la Patria, che avete fatto più grande, possa cogliere tutto il frutto della sua Vittoria. 
 
 
 
     Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
 
 
 
 
 
      iLLUSTRATORE:   MARIO BAZZI
 
 
Perchè il frutto della Vittoria non si disperda e grande resti nel mondo  la Patria che faceste grande sia la vostra trincea nel fututo: ordine, disciplina, lavoro.
 
        Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
    Illustratore:  DUILIO CAMBELLOTTI
 
 
 
     Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI
 
 
 
 
La Trincea non è fuori ma dentro di voi: è fatta di fede e di amore, è fatta dalla vostra anima, dal vostro carattere, dalla vostra volontà di essere in tutto e fino all'ultimo dei Forti, degli Intelligenti soldati del Dovere. 
 
 
 
 
     Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
 
 
La Trincea non è fuori ma dentro di voi: è fatta di fede e di amore, è fatta dalla vostra anima, dal vostro carattere, dalla vostra volontà di essere in tutto e fino all'ultimo dei Forti, degli Intelligenti soldati del Dovere. 
 
 
            Illustratore:  MARIO BAZZI
 
 
 
 
 
 
L'italiano è ormai una trincea Vivente marciante al compimento di alti destini - Cammina Trincea Vivente ed Eterna per le vie della Terra, del Mare, del Cielo, del Pensiero, dell'Idea e dell'Amore La benedizione di tutti i caduti gloriosi, di tutti i morti per l'avvenire umano ti accompagna.
        Illustratore: LUIGI DANIELE CRESPI