Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: Guerrieri Stanchi MTB
Location: Sinnai
ITALY

Contatti

www.guerrieristanchi.it
Guerrieri Stanchi su Facebook
Canale Youtube
mail: info@guerrieristanchi.it

Calendario

Ultimi Commenti

Archivio

RICERCA

Sito nato il 24 Ottobre 2013
Ultimo aggiornamento 31 Dicembre 2017
ASD Guerrieri Stanchi MTB Sinnai
C.F. 92213990929

LA SAGA CONTINUA... La livrea

postato da Antonello [20/03/2017 18:55]
foto

 

 

 

Era dal mese di dicembre che i Guerrieri aspettavano la notizia poi, finalmente l'annuncio! Sono arrivate, si vero, sono arrivate le divise del primo lotto.
Stavolta abbiamo puntato in alto, molto in alto, costi quel che costi si era detto.
Le nuove divise dei Guerrieri appresentano l'ultima tappa, non un traguardo, di un percorso iniziato nella fase 2.0 e rappresenta un saldo connubio tra design, raffinatezza e qualità.
Design che ha impegnato tutto il gruppo per molto tempo e dove possiamo dire che in questa nuova divisa sociale c'è un pezzetto di tutti noi; raffinatezza perché siamo andati alla ricerca di un qualcosa di unico e allo stesso tempo gradevole alla vista e senza cadere in una grafica "appesantita" come tante si vedono in giro. Questa ricerca ci ha portati a numerose prove e consultazioni con chi di ciò ne fa un mestiere.
Qualità nella scelta dei tessuti e dei materiali speciali forniti da ALE' che ha sfoderato anche una serietà a cui non eravamo abituati.

 

 

Domenica 19 marzo è stata, da subito, indicata come la giornata ideale per la prima uscita ufficiale.
Tuttavia, come anticipato sopra, solo una trentina di noi hanno ricevuto le divise, tutti gli altri dovranno attendere l'arrivo del secondo ordine previsto per la prima decade di aprile.
Il programma era piuttosto nutrito infatti un gruppo formato da Claudia, Mauro, Ubert (fresco di elezione nel Consiglio Direttivo) e Anto Pux ha partecipato a una gara ufficiale a Senorbì,"5° Trofeo Cantina Trexenta" una parte più consistente del gruppo, 11 + 4 amici estimatori del gruppo, hanno optato per una poettata con tappa portuale a Cagliari.
Un terzo gruppo formato da Fili, Luca e Davide hanno puntato la prua verso le antenne del Serpeddì.
Lo sappiamo, loro, punta di diamante del gruppo rappresentano una parte del folto schieramento dei garisti in carico ai Guerrieri Stanchi, loro devono allenarsi e non perdono mai occasione anche a costo di rinunciare a una poettata di sano divertimento.
Il campionato regionale quest'anno potrebbe regalare soddisfazioni ancora maggiori rispetto allo scorso anno. Speriamo.
Il grosso del gruppo, (caratterizzato da nomi di spicco quali Il VICE, GGgas, DNA, il MAX, Ruffus, LAMONICA, ZIO TOSO, l'Ammiraglio Lecca, il giovane SPETTU e l'intraprendente TORANGELO a cui si sono aggiunti dei fans estimatori del gruppo certi Franco, Paride, Gianfranco e ...uno tosto un certo Mario, Mario Longo Capitano degli Hibikers), aveva un altro compito, quello di sfoggiare la nuova divisa e la passerella cagliaritana era l'ideale.

 

 

Come sempre il ritrovo è stato fissato al Gallo Rosso mitica pasticceria punto di riferimento nel panorama regionale e, dato che siamo al centro del mediterraneo, punto di riferimento di tutto il mediterraneo fino all'estremo oriente.
Infatti tutti abbiamo notato come spesso molti personaggi arrivati dal nord Africa sostino per intere mattinate davanti alle vetrine.

 

 

Alle 7:45 la partenza e fin da subito un gruppo di tre (l'Ammiraglio il suo Nocchiero ( alla prima esperienza) e il Mozzo) prendeva il largo con un tale vantaggio che si è dovuti ricorrere al rilievo satellitare per rintracciarli. D'altra parte come si fa a stare al passo quando si è in sella a Gaddinosa? Chi conosce il significato di Gaddinosa ha la risposta in tasca.
Una volta riunito il gruppone, in prossimità di Gannì, l'arrivo a Marina Piccola è stato trionfale, due ali di folla ai lati della strada passeggiavano per i fatti loro, ma ai colleghi ciclisti non è sfuggita la nostra livrea salutandola con un Hooo!
La foto di rito è stata fatta in via provvisoria, in attesa che anche il resto del gruppo riceva la divisa, allora sarà vera foto di gruppone dove Brizio dovrà dare tutto se stesso per la perfetta riuscita che certamente sarà una foto con un formato non inferiore a un A1 e dovrà caricare molto magnesio nel flash.
Al rientro il maestrale ha rallentato la cavalcata dei Guerrieri ma non bloccato, ci mancherebbe!!, tuttavia qualcosa non funzionava a dovere e tutti ne erano consapevoli, infatti il Nocchiere (pare legato da rapporto di parentela con l'Ammiraglio, qualcuno dice addirittura il cognato) ha accusato dapprima un lieve malessere per diventare, poi, un mal di mare vero e proprio.
Tutto il gruppo ne ha risentito tant'è che alla fine si è sfilacciato dividendosi in tre tronconi dove ognuno ha intrapreso la propria scorciatoia per Sinnai.
Solo una piccola parte si è ritrovata poi a chiudere la mattinata presso il locale di arrivo, altro mitico ritrovo denominato Leonardo Bistrot dell'amico Gomez.
Alla fine si è scoperto che il Nocchiero è caduto in mare e solo l'intervento dell'Ammiraglio con motovedetta di fortuna è riuscito a riportare a Sinnai, il Max ha accusato un malessere indicando una non meglio precisata fonte radioattiva, in realtà gli esami clinici effettuati al rientro alla base hanno messo in evidenza la patologia conosciuta come "Esurio, quia prandium non sumpsi" meglio conosciuta come "tengu fammini poita no appu prandiu" una patologia diffusa tra chi non trasporta provviste.
I prossimi giorni Vi informeremo sulle condizioni di salute del Nocchiero in quanto sono ancora in corso gli accertamenti clinici.
Il resto del gruppo ha concluso degnamente con una "birrandara" l'evento della giornata seppure organizzato in modo molto superficiale e improvvisato.
I saluti di rito ci riportano tutti in famiglia a trasmettere un po di allegria pure nel focolaio domestico, qualora ce ne fosse bisogno, e con un pensiero sempre più martellante in testa e una certezza: la lunga stagione delle escursioni è appena iniziata e il campionato è alle porte.

 

ALE' GUERRIERI!!

 

Questa nuova avventura non sarebbe stata possibile senza il generoso contributo dei nostri sponsor.
In particolare ringraziamo Le Cantine Locci Zuddas che da oltre 60 anni trafficano la bevanda di Bacco, Antonio Lai che da decenni rende il nostro ambiente sempre più libero dall'amianto, il Canile Cave Canem di Serdiana dove i migliori amici dell'uomo trovano conforto, riparo e spesso una famiglia, La Coop. ARPOS che con i suoi prodotti "Io sono sardo" delizia le nostre tavole, l'Istituto Tiger per la nostra sicurezza, il Gallo Rosso nostra fonte di nutrimento soprattutto pre escursione, Leonardo Bistrot l'altra fonte di nutrimento post escursione, IMECO di Senorbì azienda che si occupa di impianti elettrici, l'EDEN del Fiore dove le confezioni floreali coronano una festa, una ricorrenza o il ricordo, Poolpack Sardegna S.r.l., con 40 anni d'esperienza nel settore dell'imballaggio possiamo contare su un ottimo confezionamento dei nostri cibi, AssiVerre le assicurazioni che ci rendono la vita serena, Centro salute Orale della Dott.ssa Stefania Palmas dove un tagliando alla dentiera è sempre utile, Pizzeria Gli Antenati di Settimo San Pietro dove le nostre riunioni conviviali sono allietate da un'ottima pizza.
Infine ALE' l'azienda da noi scelta per la fornitura delle divise, la nostra nuova livrea, grazie Gianfranco.