Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: La stoffa giusta
Location:

COOKIE POLICY

COOKIE POLICY

COOKIE POLICY

I cookie sono file che possono venire salvati sul computer dell’ utente (o altri dispositivi abilitati alla navigazione su internet, per esempio smartphone o tablet) quando esso visita i Siti Web. - Di solito un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene e la “durata vitale” del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul dispositivo dell’utente). - Si specifica che il presente blog è ospitato dalla piattaforma ARUBABLOG, pertanto la maggior parte delle informazioni personali e relativi cookie sono visibili e gestiti da Aruba. Nessun file cookie degli utenti, visitatori o utilizzatori del sito è presente, conservato o visibile all’ amministratore del presente blog. ------- Cookie di terzi parti - Questo sito potrebbe contenere link o riferimenti per l’ accesso ad altri siti Web e/o condivisione con altre applicazioni e social network. Non è possibile controllare i cookie/le tecnologie di monitoraggio di terzi ai quali la presente Cookie Policy non si applica. È possibile disattivare i cookie di terze parti dalle preferenze del browser.

Archivio

RICERCA

Ultimi Commenti

Calendario

Conta visite

Contatti

Generale - info@lastoffagiusta.it │ Rossana - rossana@lastoffagiusta.it │ Webmaster - vasto2000@alice.it

Altri siti interessanti

Quilt Italia
Alexandra Editrice
Il Giardino di Angiolina
My3Place
Le borse di Gaya
Io cucio italiano

ABILMENTE AUTUNNO - VICENZA 2014

postato da Rossana [22/10/2014 11:32]
Un delirio.
Ecco, questa è la sensazione della mia giornata alla Fiera di Vicenza.
Già al mattino c'abbiamo messo quasi più tempo dall'autostrada alla Fiera che da casa al casello: un delirio di traffico.
Dentro poi, come da copione, era il solito caos che pareva un quadro di Pieter Bruegel il Vecchio: un delirio di gente.
E sì che quest'anno c'era dello spazio in più, quindi mi è andata ancora bene, ciò nonostante ho faticato per muovermi tra la calca, magari dovendomi far largo (non è nel mio carattere) per riuscire a vedere quel che mi pareva interessante, evitando accuratamente di farmi investire da qualche trolley pirata.
Qualcosa ho combinato in ogni caso, e soprattutto ho visto ciò che volevo vedere: i quilt giapponesi.
Come mi è già capitato di scrivere, li ho sempre trovati meravigliosamente malinconici, così curati e così languidi. Mi sbagliavo, è ovvio, dato che ho avuto l'occasione di ammirare anche delle opere esuberanti a dir poco. Rimane però immutato il mio stupore per tanta abilità e pazienza, per la cura maniacale del dettaglio che la nostra mentalità spiccia oserebbe definire masochismo.
Le uniche foto che vi riporto dalla Fiera di Vicenza riguardano appunto le due mostre di quilt giapponesi, "Japansese Sensibility II" e "Quilt Nihon". Date un'occhiata al filmato sottostante, osservate le complesse composizioni, i particolari minuscoli, la pienezza di qualche quiltatura manuale (ribadisco manuale), e ditemi se anche a voi non sale alla mente questa parola: un delirio.
Buon divertimento.
 
 
 
.