Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: blog
Location:

Ultimi Commenti

RICERCA

Calendario

Orologio

Conta visite

50 shades of art, una pennellata di colore per dare speranza al mondo.

postato da blog.liceocastiglione.it [20/05/2018 08:41]
foto Ventunesimo secolo. Sovrappopolazione. Immigrazione. Emigrazione. Guerre. Indipendenza. Carenza. SOVRABBONDANZA D'ARTE. ARTE! ARTE! ARTE! Non bastano più fogli, tele e tavole per disegnare, per esprimere la propria opinione, protestare, dichiarare, sognare... c'è bisogno di muri. Non stiamo parlando delle pareti di gallerie d'arte, pinacoteche, mostre private, chiese, ma di luoghi pubblici, che possono e vogliono essere visti da tutti. L'arte è un linguaggio universale, comprensibile a prescindere da etnia e nazionalità. È forte, potente, sovrana; comanda, non si fa comandare! C'è chi non possiede una voce, chi non riesce a farsi sentire ed è qui che decide di giocarsi il tutto e per tutto con le sue creazioni, creazioni che spesso finiscono su dei muri invece che su dei fogli creando quella che ormai è conosciuta come "Street Art". Ma perché parlare proprio di questo tipo di arte? Perché è diventato un metodo fondamentale per far sentire le centinaia di voci di noi giovani che la utilizziamo. Qui non si tratta di difendere chi davvero sporca strutture pubbliche con scritte e disegni insensati, ma chi fa qualcosa per la società, qualcosa di rivoluzionario, di unico. Sarebbe una grande innovazione se invece di essere interpretati come "atti vandalici", venissero considerati una forma di espressione e anche un modo per abbellire spazi che altrimenti sarebbero lasciati spogli come i sottopassaggi delle ferrovie, le pareti delle scuole, le ferrovie ecc... Questi luoghi potrebbero rinascere grazie ad una semplice pennellata di colore che non verrebbe a costare nulla e, sempre se abbelliti con criterio, potrebbero ispirare e dare un po' di speranza al "futuro" (cioè noi) mostrandoli sotto una luce diversa e migliore. Tentar non nuoce, no?

Emma Minelli, Matilde Autuori