Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: blog
Location:

Ultimi Commenti

RICERCA

Calendario

Orologio

Conta visite

Un anno di letteratura italiana in 4L (sottotilo: "Inno alla vita (forse)"

postato da blog.liceocastiglione.it [01/06/2018 16:40]
foto

Ahi, serva Italia, di dolore ostello, vassene il tempo e l'uom non se ne avvede, ma dalla meta mai non toglier gli occhi, non far che la ragione ti abbandoni e l'affetto ti accechi! Io non odio persona alcuna, ma vi son uomini ch'io ho bisogno di vedere soltanto da lontano infatti libertà vo cercando, ch'è sì cara come sa chi per lei vita rifiuta, perché se la felicità non esiste, cos'è dunque la vita, se non quella cosa in cui perì l'inganno estremo, ch'eterno io mi credei?
Certo, l'ultima causa dell'essere non è la felicità, perocché niuna cosa è felice e la felicità consiste nell'ignoranza del vero, quindi or poserai per sempre, stanco mio cor... E se lo spettacolo della bellezza bastasse ad addormentare tutti i dolori? Dato che il mondo è un bel libro, ma a poco serve a chi non lo sa leggere, resto convinta che è men male agitarsi nel dubbio che riposare nell'errore.
Ebbene sì, tutto il mio piacere consisterebbe nel vedermi servita, vagheggiata e adorata, ma l'impressione di piacere può rimanere tale fino a quando non si è certi di piacere soprattutto a se stessi e non può comprendere la passione chi non l'ha provata, come sa colui che ‘nanellata pria disposando m'avea con la sua gemma...
Sparse le trecce morbide, all'ombra dei cipressi e presso l'urne confortate dal pianto, quando miro nel ciel arder le stelle dico fra me pensando "A che tante facelle?" se l'essere delle cose ha per suo proprio e unico obietto il morire? Allora levo all'Eterno un candido pensier d'offerta e muoio, perché la Natura ci destinò per medicina di tutti i mali la Morte.

E il naufragar m'è dolce in questo mare.

 

(Ringraziamo Dante, Goldoni, Foscolo, Manzoni, Leopardi e tutti gli altri che ci hanno accompagnato in questi nove mesi)
                                                                                                         Gli studenti e le studentesse di 4L.