Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: www.societadidanza.it info@societadidanza.it
Location:

Conta visite

Architettura sociale

postato da fabio [10/05/2013 20:04]
foto

Le nostre danze sono una complessa opera di architettura sociale. Ogni singola danza è un progetto, composto da un disegno preciso, da specifiche modalità di realizzazione, da regole definite affinchè il tutto regga e funzioni. I danzatori sono gli elementi fondamentali della costruzione. In questo sta la bellezza, ma anche la criticità della danza di società. I mattoni e il cemento, il ferro e il legno si fanno trattare da chi li lavora senza esprimere alcuna personalità. Sono plasmabili e malleabili dalla competente arte dei mastri artigiani, degli operai. I danzatori sono come i mattoni di una casa in costruzione, con la peculiare caratteristica che ognuno di essi nel danzare, cioè nel realizzare il progetto della danza, esprime la propria personalità. La esprime nello stile, cioè nel modo tutto personale in cui realizza passi e figure; nel modo assolutamente personale in cui interpreta il proprio ruolo atteggiandosi col corpo e con lo sguardo; nel modo unico in cui si rapporta al partner e agli altri danzatori. Insomma, anche la più semplice danza esprime la più stupenda complessità di un progetto artistico, se e solo se, ognuno la vive e la interpreta in questo modo. Questo implica uno sforzo d parte di tutti. Da parte dell'insegnante che deve capire ogni singolo, e siamo tutti diversi, ed amalgamarlo nell'insieme della classe. Uno sforzo da parte dei danzatori che devono rispettare le diversità di carattere, di "presenza", di reazione e devono sviluppare la capacità di entrare in relazione, di stabilire contatti. Uno sforzo da parte di tutti a comprendere, accettare ed esaltare le individualità pur nel rispetto della collegialità. Se un mattone o un tondino cede, il muro può crollare, la casa non venir su e il progetto non riuscire. Accade lo stesso nella danza. Se ogni singolo danzatore non realizza il proprio compito, la danza non riesce, o riesce male. E proprio come rimaniamo affascinati dall'osservare una bella casa, un bel Palazzo, un'architettura che mostra la sapiente opera dell'architeto e di tutte le maestranze, allo stesso modo ci affascina una danza ben riuscita, in cui ogni elemento, ogni dettaglio rispecchia la sapienza antica della danza di società. E la capacità di creare relazioni significanti è la vera radice delle nostre danze. Pura architettura sociale.