Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: www.societadidanza.it info@societadidanza.it
Location:

Conta visite

Le feste

postato da fabio [21/03/2013 20:07]
foto Per definire cosa siano le nostre feste si potrebbe andare a leggere cosa abbiamo scritto nel nostro Manifesto. Le feste sono il momento in cui si realizza il sistema di danza studiato a lezione, l'occasione per mettere in pratica le danze apprese durante il corso. La festa vive nel piacere e nella cura dell'elemento coreografico come nel piacere e nella cura dell'organizzazione complessiva. La festa è il momento in cui prende forma l'impegno di tutti coloro che l'hanno voluta. La festa è viva in quanto chi vi partecipa porta con sè il desiderio di condividere la gioia della danza, di trovare vecchi e nuovi amici con i quali dar luogo al piacere della danza. Ma io penso anche a qualcosa di più concreto. Penso alle feste cui ho partecipato di recente. Penso a quanto lavoro e quanta cura Linda ha impiegato per preparare i suo dolcetti al cioccolato; penso al croccante della nonna di Alessandro; penso al quadernetto che in diversi si erano preparati per ricordarsi le danze; penso al vestitino nuovo di Barbara, alla tovaglia elegante di Maura; penso a quanta cura nel preparare l'erbazzone e le tre o quattro dame che hanno fatto a gare per primeggiare nella ricetta, senza che nessuna uscisse perdente. Penso ai sorrisi e agli errori clamorosi nelle danze. A quel caro amico che puntualmente andava a destra invece che a sinistra, e accusava il lambrusco in tutta buona fede per i suoi errori. E ancora quelle dame che danzano sempre da cavaliere, perchè alla fine l'importante è star bene insieme e il loro altruismo illumina la sala di luce gioiosa. Penso a quanti chilometri avevano percorso in tanti per esserci, per portare la loro presenza, la loro allegria. Sono storie di ordinaria vita quotidiana, ma è la storia delle feste. Riuscire con la nostre danze a creare società, comunità, pensieri positivi, gioia, altruismo. E' troppo? No, è ancora poco, perchè c'è sempre bisogno di un passo avanti, di uno sforzo individuale e collettivo, per creare la cultura di danza più consona alle nostre esigenze.