Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: gaetanostella.it
Location:

Ultimi Commenti

Orologio

Calendario

Archivio

RICERCA

Area riservata

Pannello di controllo

Conta visite

OGGI GIORNATA DELL'AMBIENTE- VIVIAMO "...VIVIAMO LA PIU' GRANDE CRISI DELLA STORIA DELL'UMANITA'"

postato da blog.gaetanostella.it [05/06/2021 12:28]

OGGI GIORNATA DELL’AMBIENTE- VIVIAMO “…LA PIU’ GRANDE CRISI DELLA STORIA UMANA”.GRIDIAMOLO DAPPERTUTTO!

INTERVISTA DI FABRIZIO ROSTELLI A “NOAM CHOMSKY”- Il più grande intellettuale vivente- Filosofo e linguista- Sul “manifesto” di oggi5/6/2021

“…Siamo in uno stato di emergenza permanente che è molto più grave della pandemia, molto più serio.  SI TRATTA DELLA MINACCIA DELLA CATASTROFE AMBIENTALE. Gli oceani e l’atmosfera si stanno surriscaldando, le calotte glaciali si stanno sciogliendo. NON SI ARRESTERA’. Questa è un’emergenza che fa sembrare tutte le altre marginali. Le pandemie sono terribili, decine di milioni di persone sono morte inutilmente, ma possono essere tenute sotto controllo ed è possibile vederlo nei paesi che sono riusciti a farlo. E’ TERRIBILE MA NON E’ LA DISTRUZIONE DELLA VITA UMANA ORGANIZZATA SULLA TERRA. A meno che non controlliamo l’ambiente, raggiungeremo un punto in cui la CATASTROFE SARA’ IRREVERSIBILE E LA SOCIETA’ UMANA SCOMPARIRA’, insieme a milioni di altre specie che stiamo distruggendo. La terra non ha affrontato una crisi simile per 65 milioni di anni, dalla famosa QUINTA ESTINZIONE, ora siamo nel bel mezzo della SESTA ESTINZIONE. A meno che non mettiamo fine a tutto ciò, e abbiamo forse 20 o 30 anni per farlo, CI ESTINGUEREMO. QUESTA E’ LA PIU’ GRANDE CRISI DELLA STORIA UMANA.Deve essere affrontata in modo cooperativo, non conosce confini. Se l’Asia meridionale e il Medio Oriente diventano inabitabili, sarà una tragedia per tutti noi.. C’è poi un’altra emergenza: la minaccia di una guerra nucleare forse è maggiore di quanto lo sia stata durante la guerra fredda. Si stanno sviluppando nuovi armamenti estremamente pericolosi, le guerre si spostano nello spazio. Tutto questo deve essere messo rapidamente sotto controllo. LA PANDEMIA infatti E’ LA MENO GRAVE delle CRISI CHE VIVIAMO. Inoltre stanno arrivando ALTRE PANDEMIE, questo è quasi certo e bisogna essere in grado di affrontarle subito. Nel 2003, dopo che l’epidemia di Sars fu contenuta, si capì che molto probabilmente ci sarebbero state nuove epidmie di coronavirus, forse pandemie. Dovevano essere prese delle misure per prepararsi, non è stato fatto nulla. Sono necessari seri cambiamenti istituzionali, è molto improbabile che un sistema di società farmaceutiche private sia in grado di affrontare questo tipo di crisi internazionali. Molte cose devono essere ripensate e riprogettate, sappiamo come fare ma non ce ne stiamo occupando ed è spaventoso.

DOMANDA. “ Si parla spesso di Green new deal ma è possibile discutere di ambientalismo ed emergenza climatica senza affrontare le problematiche e le crisi del capitalismo?

RISPOSTA: “ In effetti le crisi sono in un senso profondo, CRISI DEL CAPITALISMO E DELLA SUA VARIANTE PARTICOLARMENTE BRUTALE E SELVAGGIA CHIAMATA NEOLIBERISMO, che è stata un disastro per quasi tutti, TRANNE CHE PER I SUPER RICCHI. E’ una fase iniziata nel 1980 e ingigantita in Europa dai programmi di AUSTERITA’. La società di ricerca Rand Corporation ha recentemente condotto uno studio sul trasferimento della ricchezza dalla classe lavoratrice e dalla classe media , che costituiscono poco meno del 90% DELLA POPOLAZIONE, VERSO I SUPER RICCHI, UNA FRAZIONE DELL’1%. IN 40 ANNI DI NEOLIBERISMO SI STIMANO QUASI 50 TRILIONI DI DOLLARI e questo equivale ad UNA RAPINA AI DANNI DELLA CLASSE OPERAIA E DELLA CLASSE MEDIA DA PARTE DEI SUPER RICCHI. E’ una sottostima molto grave perché non tiene conto di altri dispositivi che sono stati sviluppati nel periodo neoliberista per derubare il popolo. PER ESEMPIO I PARADISI FISCALI. REAGAN HA DATO IL VIA e poi c’è stata una corsa internazionale al ribasso per consentire alle CORPORATION DI LIBERARSI DELLE TASSE. Questo imponente attacco alla popolazione generale ha generato rabbia, risentimento e portato all’ascesa di organizzazioni estremiste. TUTTO CIO’ DEVE ESSERE SUPERATO a partire dalle fondamenta. Un sistema capitalista non regolamentato è un patto suicida, si autodistruggerà in men che non si dica…Ora stiamo usando i computer, internet, la maggio parte di questo è stata sviluppata attraverso il settore pubblico, attraverso l’innovazione e il finanziamento pubblico : istituti di ricerca, laboratori governativi e così via. SUSSIDI PUBBLICI PER LE SOCIETA’ PRIVATE. E’ COSI’ CHE FUNZIONA L’ECONOMIA….UN NUOVO ACCORDO GLOBALE SULL’AMBIENTE NON SOLO E’ POSSIBILE , MA E’ ESSENZIALE PER LA SOPRAVVIVENZA. E’ CHIARO CHE DOBBIAMO PORRE FINE ALL’USO DEI COMBUSTIBILI FOSSILI ENTRO POCHI DECENNI…Ciò significa muoversi subito per INIZIARE A RIDURRE IL PETROLIO SVILUPPANDO FONTI ALTERNATIVE DI ENERGIA. Si può fare in modo efficiente, può portare a una vita migliore, ma non accadrà da solo, ci vorrà un grande impegno….” RIPETO: L’intervista integrale è sul “manifesto” di oggi 5/06 – L’intervista è di FABRIZIO ROSTELLI- Le sottolineature sono tutte mie (g.s.)

                                                              Gaetano  Stella- Lago di Chiusi-5/6/21

Passaparola! –http://blog.gaetanostella.it

TUTTI DEVONO SAPERE LA” VERITA’”- DENUNCIAMOLI TUTTI :multinazionali banche governi. In tutto il mondo.BOICOTTIAMO LE MULTINAZIONALI- DISOBBEDIENZA CIVILE UNIVERSALE – Cambiare stili di vita – Siamo tutti coinvolti-