Atom Feed RSS Feed

Il mio profilo

My Photo
Name: studio@politano.it
Location:

Link preferiti

Linkedin Antonio Politano
www.blogitalia.it
www.elencoblog.net
www.intopic.it
Facebook Antonio Politano
Twitter Antonio Politano

Archivio

Conta visite

Ultimi Commenti

RICERCA

Calendario

Avvocato consigliere di amministrazione: iscrizione obbligatoria alla Cassa Forense?

postato da Avv. Antonio Politano [28/03/2013 12:39]

Con la recente sentenza della Corte di Cassazione dell'11 marzo 2013, n. 5975, la Suprema Corte ha ritenuto che la L. 20 settembre 1980, n. 576, art. 11, (modificato dalla L. 2 maggio 1983, n. 175, art. 2) - che prevede, nel suo primo comma, l'obbligo per gli avvocati e procuratori (nonchè per i praticanti procuratori) di versare alla Cassa nazionale di previdenza ed
assistenza per avvocati e procuratori una maggiorazione percentuale o contributivo integrativo "su tutti i corrispettivi rientranti nel volume annuale d'affari ai fini dell'I.V.A." - va interpretato, alla luce degli elementi letterali desumibili, in particolare, dagli artt. 10 e 22 della stessa legge, e tenuto conto della ratio della medesima, nel senso che oggetto di tale imposizione contributiva sono soltanto i redditi prodotti dallo svolgimento dell'attività professionale, restandone invece esclusi quelli che non sono riconducibili all'esercizio della professione strido sensu in quanto prodotti nell'esercizio di attività che rimangono, rispetto ad essa, del tutto estranee.
 

Posto che i redditi derivanti dall'attività di consigliere di amministrazione di una società di capitali non possono ricondursi all'esercizio dell'attività professionale stricto sensu di avvocato  non vi è per tali tipo di redditi l'obbligo di versare alla Cassa Forense di previdenza ed assistenza per avvocati una maggiorazione percentuale o contributo soggettivo.